Che cos'è il potere?

Byung-Chul Han

Responsive image
PREZZO
GRATIS
AUTORE
Byung-Chul Han
DATA
07/11/2019
ISBN
9788874527779
LINGUA
ITALIANO
DIMENSIONE DEL FILE
7,8 MB
FORMATO
FB2 EPUB PDF

DESCRIZIONE LIBRO

A livello teorico quello di potere è uno dei concetti piu controversi e problematici della storia del pensiero filosofico, politico, sociologico e giuridico. Il punto di partenza della riflessione di Byung-Chul Han è che esso è stato quasi sempre ridotto a una relazione causale diretta: chi detiene il potere si impone su chi lo subisce, determinandone il comportamento a prescindere dalla sua volontà. Tuttavia, secondo Han, se si sottolinea esclusivamente questa logica, si riesce a percepirne il lato violento e costrittivo, ma non si colgono le dinamiche piu nascoste e complesse mediante cui il potere agisce. Ampliando l'analisi, si può individuare proprio nella libertà il suo presupposto e comprendere che esso può essere esercitato non solo contro l'Altro, ma anche condizionandolo dall'interno, raggiungendo un grado di mediazione molto piu elevato e assumendo forme estremamente articolate - meccanismi che, negli sviluppi successivi del suo pensiero, l'autore arriva a considerare come la chiave di volta della vita sociale e politica. Attraverso una comparazione critica dei principali teorici occidentali del potere - da Luhmann a Foucault, da Nietzsche a Heidegger, Hegel, Agamben e molti altri - in questo saggio Han ne dà una lettura che punta a sgombrare il campo dalle contraddizioni e dalle miopie teoriche, privando "il potere almeno del potere fondato sul fatto che non si sa esattamente cosa esso sia".

...n forte bisogno di potere, cerca di occupare posizioni di comando e di concentrare l'attenzione altrui su di sé ... QUI COMINCIA - Che cos'è il potere di Byung Chul-Han - Rai ... ... . Non teme il confronto né la competizione. Non esita di fronte a quelle situazioni, spesso rischiose, da cui ... Cos'è diventato il potere oggi? Posted on 24/03/2016 18/05/2016 Author antrodichirone Leave a comment. Nelle relazioni internazionali il dibattito è aperto: cos'è il potere? E ancora: come il processo di globalizzazione ha influenzato la sua natura? Potere diottrico e diottria. Il potere diottrico è definito come reciproco della distanza focale di una lente sottile: D = 1 / f. L'unità ... Che cos'è il potere d'acquisto - Lettera43 Guide ... . Il potere diottrico è definito come reciproco della distanza focale di una lente sottile: D = 1 / f. L'unità di misura del potere diottrico è la diottria. Per le lenti convergenti il potere diottrico è positivo, in quanto f > 0; per lenti divergenti invece il potere diottrico è negativo, essendo f < 0. da 1984 di Orwell "Il potere non è un mezzo, è un fine. Non si stabilisce una dittatura nell'intento di salvaguardare una rivoluzione; ma si fa una rivoluzione nell'intento di stabilire una dittatura. Il fine della persecuzione è la persecuzione. Il fine della tortura è la tortura. Il fine del potere è il potere." Secondo voi cos'è il "potere"? "Pensiero Condiviso" Con questo post oggi probabilmente mi attirerò l' ira funesta del 90% dei Blogger, di quelli tutti intenti a pubblicare notizie su notizie, credendo così di fare informazione mentre non fanno altro che il gioco del potere, come abbiamo visto (verso il fondo) anche nell' ultimo articolo sulla creazione del consenso; e certamente… Tra potere e interessi: che cos'è il lobbismo? By. Sociologicamente-1 Dicembre 2017. tweet; È un'attività che comunemente (ed anche in modo superficiale) viene vista sotto una luce negativa, anche se spesso non si sa bene chi siano i lobbisti e cosa fanno le agenzie di lobbying. A livello teorico quello di potere è uno dei concetti più controversi e problematici della storia del pensiero filosofico, politico, sociologico e giuridico. Il punto di partenza della riflessione di Byung-Chul Han è che esso è stato quasi sempre ridotto a una relazione causale diretta: chi detiene il potere si impone su chi lo subisce, determinandone il comportamento a prescindere dalla ... Il potere, inoltre, può essere rappresentato in maniere molto diverse: per la scuola struttural-funzionalista, esso è una risorsa circolante nel sistema sociale e funzionale all'equilibrio del sistema stesso. È l'immagine di un potere diffuso, politicamente neutro e indispensabile alla preservazione dell'ordine, che si contrappone alla visione conflittualistica ed elitistica, per cui il ......